Biosafe

Protocollo di certificazione della salubrità degli ambienti confinati.

Il sigillo si validazione Biosafe nasce dall’esigenza di fare chiarezza all’interno di una realtà certificativa complessa e di fornire un unico marchio, autorevole e garantito, affinché produttori e consumatori possano trovare un contesto di dialogo condiviso, semplice, trasparente e sicuro.

Biosafe valuta un prodotto da costruzione attraverso un processo di analisi bibliografica delle certificazioni già in possesso del produttore, lo studio delle prestazioni legate alle relative tecnologie “attive” e/o “basso-emissive” ed un eventuale approfondimento diagnostico al fine di estrapolare le reali caratteristiche di prodotto legate all’Indoor Air Quality.

Biosafe certifica il prodotto analizzato e si pone a garanzia dello stesso attraverso l’apposizione del sigillo di "prodotto validato"

Prodotti certificati

corkself_faggio_ritaglio

Il Protocollo Biosafe

Il protocollo di validazione dei materiali Biosafe è caratterizzato dal rilevamento analitico delle sostanza emesse dal materiale.

Cisò significa che, a differenza ad esempio del Sistema francese (DM 305/2011). Biosafe non si limita alla ricerca di una short list di Composti Organici Volatili e sostance CMR (Cancerognene, mutagete e pericolose per la riproduzione), ma traccia tutte le sostanze emesse e presenti nel database di confronto. 

Considerando che le sostanze inquinanti presenti all'interno di un edificio sono oltre 900, poterne individuare molte di più delle 14 richieste dal Decreto francese (quello più noto e diffuso in Europa), rappresenta un elemento di maggior sicurezza per l'utente.

Un tal metodo di analisi favorisce anche la scelta di materiali da utilizzare nelle abitazioni di utenti che soffrono di allergie verso sostanze specifiche o, caso più estremo ma sempre più diffuso, di Sensibilità Chimica Multipla.  

Valori limite delle certificazioni

Il protocollo Biosafe per la validazione di prodotto risulta il più stringente in termini di valori limite da rispettare.

A differenza del sistema di valutazione più comune, quello francese (Decret 321/2011), Biosafe non si limita all’individuazione di una short-list di sostanze emesse, ma applica un metodo analitico, che traccia qualsiasi sostanza individuabile dallo strumento.

Per questo motivo e per i suoi limiti assai più rigorosi, un prodotto validato Biosafe rientra sempre nella miglior classe individuata dal decreto francese (A+), ma non viceversa.

La tebella di seguito riporta (colonna con bordo rosso) i limiti di emissivitià delle principali sostanze COV ammessi per la validazione di prodotto da parte di Biosafe.

La caratteristica di questi limini è che sono dinamici e in continua riduzione. Ogni qualvolta la letteratura sceintifica o le normative di qualche paese definisce valoiri limite più restrittive, il Protocollo Biosafe si adegua a tali nuovi valori

tabella voc limite biosafe
Certificato
BS014-2018 Tecnosugheri Corkpan e Cork-Self Zero